Diario di un dolore di C.S. Lewis

 |  | No Comments

Edito da Adelphi
Traduzione di Anna Ravano

La sua assenza è come il cielo: si stende sopra ogni cosa.

Folgorata dall’immagine delle scaglie di neve, che si depositano e trasfigurano le proiezioni della mente, percorro la fredda solitudine a piedi nudi, mentre Lewis dispiega il suo dolore, preciso come il battito che ne contrassegna il limite. Diario di un dolore venne pubblicato nel 1961 sotto lo pseudonimo di N.W. Clerk, per esorcizzare la morte della moglie.

Un diario che pone il credente davanti al mistero della morte, facendolo tribolare nei dubbi e consumare nelle domande dette al vuoto.

Continua qui: Recensione di Diario di un dolore

Categories: Articoli
Tags: , , ,
  • Archivi