Diversamente bello – Quadrifogli

 |  | No Comments

È da quando sono piccola che raccolgo quadrifogli, ho sempre amato le anomalie.

Tra tutti i passi spesi nella frenesia verde dell’erba, non dimentico le voci che ogni volta mi tirano per un braccio annoiate di non trovare nulla. Questo articolo è anche per la loro arrendevolezza.

Dedicato a tutti quelli che negano di fronte all’evidenza, a quelli che non vedono ciò che hanno sotto il naso, a quelli che si mimetizzano senza difendere le proprie idee. Queste foto le ho scattate in un giardino di Firenze nell’arco di un’ora. Per tutti quelli che si accontentano, per i pigri che non hanno voglia di cercare.

quadrifogliquadrifogliPer loro, i quadrifogli, che mi permettono di mostrare la bellezza della diversità attraverso la natura. Perché non c’è niente di bello nell’essere tutti uguali, appiattiti nella monotonia delle mode, sottoposti alle regole omologanti che la società produce inarrestabile. La vera bellezza è nell’essere tutti ugualmente liberi.

quadrifogliquadrifogliPer quelli che hanno bisogno di dividere gli esseri umani in categorie, tra clandestini, matti, omosessuali, eterosessuali e via dicendo, perché inizino a parlare di persone. Persone che amano, che scappano come altri hanno fatto prima di loro e che scapperanno sempre dalla fame, dalla guerra, da un futuro incerto per i loro figli. Per quelle persone che non hanno bisogno di compiacere nessuno e sono semplicemente se stesse.

quadrifogli quadrifogliPer chi nella diversità vede una fonte inesauribile di ricchezza da cui poter attingere, chi è curioso di conoscere l’altro, perché ognuno è una storia da custodire, una memoria da non dimenticare per andare avanti.

quadrifogli quadrifogli

E allora questo piccolo giardino non è che un invito per iniziare a apprezzare le sfumature della pelle, le idee e le ideologie, i sapori delle terre lontane, le forme d’amore, la libertà di espressione, le differenze che rendono ognuno un essere unico. È banale? Meglio così.

quadrifogli

Categories: Quadrifogli
Tags:
  • Archivi